Gundam Battlefield Record U.C. 0081: La Modalità Online

Gundam Senki PS3Mancano poche ore al lancio sul mercato dell’attesissimo Gundam Senki per PlayStation 3, insieme alla nuova versione slim della console.

Il portale giapponese Gpara ha diffuso in rete un articolo che parla della modalità online del gioco. Zanin l’ha tradotto per noi:

La modalità “Free Mission” consentirà ai giocatori di scontrarsi online sia in una  “Cooperative Mode” quattro contro quattro, che in un “Deathmatch” con otto sfidanti. Sarà necessario creare un proprio pilota personalizzato, e scegliere a quale schieramento aderire tra Federazione Terrestre e  Zeon.

I risultati  di ogni partita online saranno memorizzati sull’Hard Disk, consentendo al pilota di progredire in una sorta di carriera. Sconfiggendo gli avversari si ottiene esperienza e salendo di livello è possibile salire di grado e si acquisire nuove abilità.

Col progredire della carriera online ogni giocatore potrà comprare e personalizzare nuovi Mobile Suit per affrontare al meglio le svariate missioni. La personalizzazione della modalità online sarà ancora più vasta di quella del “Campaign Mode” da giocatore singolo, difatti anche le armi nemiche potranno essere catturate: per esempio, uno Zaku potrà essere dotato di Beam Saber , o un Gundam potrà essere equipaggiato con 2 Heat Hawk zeoniane.

Durante le missioni online sarà possibile ottenere i componenti dei MS nemici dopo averli sconfitti. Così facendo sarà possibile sbloccare alcune nuove unità, come quattro diversi tipi di Gundam e due Zaku, tra cui l’unità personale di Char.

Durante le partite in rete sarà possibile comunicare sia tramite microfono che usando dei comandi che manderanno messaggi di testo predefiniti agli alleati, sullo stile di “Senjou no Kizuna” per PSP, sfruttando il solo Dual Shock 3 della console.

Fonte: Gpara.com
Articolo a cura di Zanin.

Concludiamo con un divertente spot pubblicitario in onda sulle TV giapponesi da qualche giorno. In questo scenario, il plotone degli Invisible Knights di Zeon si scontra nientemeno che con il GREEN TOKYO Real G di Odaiba…